Le Principali Differenze tra le Auto a Gas e quelle a Metano

Auto a Gas Gpl o Metano

L'industria automobilistica ormai da tempo propone vetture alimentate con carburanti alternativi alla benzina, modelli che di in volta vengono perfezionati e resi sempre più competitivi nei costi e nelle prestazioni. L'impegno a rendere appetibile al mercato questo tipo di veicoli risponde ad esigenze di non poco conto, dal petrolio come risorsa tutt'altro che inesauribile e ultimamente quanto mai onerosa, al fattore ambientale, altro nodo cruciale di cui le logiche di mercato non possono più non tenere conto. GPL e Metano sono risorse utilimente spendibili in tal senso e delle vetture con questo tipo di alimentazione ci occupiamo in questo spazio.

Nelle auto le temperature durante la combustione tra aria e gas possono aumentare di 15 gradi. Il gas e' un combustibile gassoso, che a differenza della benzina verde non contiene sostanze come Benzene o Xilene che oltre a depositarsi sulle valvole creano un velo che attutisce il colpo con la vettura.
La maggior parte delle auto in commercio, dall'utilitaria al Suv sono convertibili in auto a metano o GPL.

La parola Gpl sta per Gas di Petrolio Liquefatti, e' composto da propano e bustano. Si puo' ottenere dalla:

  • raffinazione del petrolio
  • dalla separazione del gas naturale dal petrolio


Il Gpl rispetta molto l'ambiente ed e' molto economico. Questo tipo di motore si puo' ritenere molto piu' pulito rispetto alla versione a benzina poiché non possiede al suo interno sostanze come Benzene o Xilene.
Grazie alle caratteristiche sopra-indicate il motore avrà caratteristiche come:

  • una maggiore durata del motore
  • minor necessità di utilizzare olio
  • maggior rispetto dell'ambiente


Il Metano e' un' idrocarburo, incolore, inodore per nulla tossico e presente in molte sostanze presenti nella natura, esso viene contenuto in apposti serbatoi ad alta pressione.

Per quanto concerne la trasformazione di una macchina a benzina in una a gas essa implica l'applicazione di un impianto da parte di un'officina specializzata. Per le norme vigenti in Italia questo cambiamento delle caratteristiche della macchina, rappresenta una vera e propria modifica, e per questa ragione, richiede un aggiornamento della carta di circolazione. Cio' porterà a un collaudo della vettura che dovrà essere consegnata in Motorizzazione per una prova, che nel caso vada a buon fine porterà all'aggiornamento della carta di circolazione e al rilascio di un tagliando auto-adesivo da apporre ben visibile sulla vettura.